Most Popular


"╚ vietato dire mamma". Ecco il nuovo diktat della compagnia aerea
Le frontiere del politicamente corretto questa volta spiccano il volo. La compagnia aerea australiana Qantas vieta ai propri piloti e ... ...



Polizia greca: "Sempre pi¨ clandestini provano a infiltrarsi nell'Ue"

Rated: , 0 Comments
Total hits: 1
Posted on: 11/11/18
In Grecia, la polizia ha lanciato l"allarme circa l"aumento, rispetto allo scorso anno, del numero di clandestini intenzionati a infiltrarsi nei vari Stati Ue utilizzando documenti falsi. Nel 2018, le forze dell"ordine elleniche si sono infatti trovate costrette a effettuare una "significativa" mole di arresti ai danni di stranieri irregolari pronti a partire, muniti di false identitÓ, dagli aeroporti greci verso altri Paesi dell"Unione.Le forze di sicurezza di Atene hanno fermato finora 5633 irregolari, prevalentemente di origini mediorientali e tutti in possesso di carte d"identitÓ e passaporti contraffatti. Nel 2017, invece, se ne erano contati appena 666. I soggetti arrestati quest"anno sono stati intercettati all"aeroporto della capitale greca e presso gli scali di Santorini e di Irßklion. I clandestini erano diretti in vari Paesi Ue: Germania, Francia, Regno Unito e Svezia. Le autoritÓ non escludono che "alcuni" stranieri in possesso di documenti falsi siano riusciti, malgrado i controlli a tappeto effettuati finora dal governo Tsipras, a lasciare il territorio ellenico e a raggiungere quindi altri Stati dell"Unione.Secondo l"intelligence di Atene, inoltre, i 5633 clandestini arrestati sarebbero entrati nel Paese varcando impunemente il confine tra Turchia e Grecia. La polizia di Ankara, infatti, avrebbe dato prova di "totale indifferenza", esercitando "controlli estremamente blandi" lungo le rispettive frontiere nazionali. La Turchia, astenendosi dal contenere i flussi di clandestini, avrebbe quindi violato l"accordo stipulato nel 2016 dal governo Erdo?an con l"Ue. In base a tale intesa, le forze di sicurezza di Ankara devono attuare un rigoroso monitoraggio dei confini turchi, proprio al fine di impedire che i profughi stanziati nel Paese anatolico possano fuggire verso il territorio europeo.




>>



Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?