Most Popular


"È vietato dire mamma". Ecco il nuovo diktat della compagnia aerea
Le frontiere del politicamente corretto questa volta spiccano il volo. La compagnia aerea australiana Qantas vieta ai propri piloti e ... ...



Matteo Renzi e la "festa" che paga il Senato

Rated: , 0 Comments
Total hits: 0
Posted on: 11/11/18
A Salsomaggiore si riunisce la "corrente" di Matteo Renzi. Una "festa" a porte chiuse dove però manca il nome da sponsorizzare per il congresso. Marco Minniti, potenziale candidato, ha infatti deciso di non presentarsi a "Italia 2030". Oltre al problema del nome, c'è però una domanda che tormenta gli animi: chi ha pagato l'evento?"Il gruppo del Senato ha destinato 2000 euro l' anno a ognuno dei 52 senatori Pd per finanziare le proprie iniziative politiche. E alcuni hanno deciso di usarli per questa", ha affermato Stefano Collina, tesoriere del gruppo, renziano, presente a Salsomaggiore. Come spiega il Fatto Quotidiano, si tratta di una specie di fondo costituito con i contributi del finanziamento dei gruppi parlamentari, il cui "frazionamento" sarebbe stato deciso dall'Ufficio di presidenza dem di Palazzo Madama.Lecito utilizzare questi fondi per una due giorni come questa? si è chiesto il quotidiano. "Le spese dei Gruppi sono finalizzate esclusivamente agli scopi istituzionali riferiti all'attività parlamentare e alle attività politiche ad essa connesse, alle funzioni di studio, editoria e comunicazione ad esse ricollegabili, nonché alle spese per il funzionamento dei loro organi e delle loro strutture", si legge nel Regolamento di contabilità dei gruppi del Senato. Ma che l'iniziativa di Salsomaggiore ci rientri è tutto da dimostrare.




>>



Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?